SCI CLUB VALDISIEVE SCI CLUB FIRENZE SCI CLUB TOSCANA SCIARE SCIATORE SCIATORI SCI ALPINO SCI NORDICO SNOWBOARD SNOW BOARD SNOWBOARDING SNOWBOARDERS CARVING CORNO ALLE SCALE SPORT INVERNALI INVERNALE INVERNO SCI SCIANCRATI SCIANCRATO SCUOLA SCI SCUOLA SNOWBOARD FREERIDE FREESTYLE SNOWBOARD ALPINO NEVE WEEKEND SETTIMANA BIANCA SETTIMANE BIANCHE VACANZA SULLA NEVE VACANZE SULLA NEVE GITA GITE TURISTICHE VACANZE SPORTIVE DOLOMITI ALPI APPENNINO APPENNINI ABRUZZO CAMPO FELICE ALTO ADIGE PLOSE BRESSANONE ALTO ADIGE VAL DI FASSA CALABRIA LORICA FRIULI VENEZIA GIULIA LUSSARI LAZIO TERMINILLO LOMBARDIA APRICA LOMBARDIA LIVIGNO LOMBARDIA SCIARE IN VALCHIAVENNA PIEMONTE CRISSOLO PIEMONTE DOMOBIANCA PIEMONTE MACUGNAGA VERBANIA PIEMONTE SESTRIERE PIEMONTE VAL DI SUSA BARDONECCHIA TOSCANA ABETONE TRENTINO BRUNICO TRENTINO PINZOLO TRENTINO STELVIO TRENTINO ALTO ADIGE MOLVENO TRENTINO ALTO ADIGE VAL GARDENA ORTISEI SANTA CRISTINA SELVA GARDENA TRENTINO ALTO ADIGE MADONNA DI CAMPIGLIO TRENTINO ALTO ADIGE SOLDA VALLE D'AOSTA COURMAYEUR VALLE D'AOSTA GRESSONEY VALLE D’AOSTA BREUIL-CERVINIA VALLE D’AOSTA BRUSSON VALLE D’AOSTA COGNE VALLE D’AOSTA LA MAGDELEINE VALLE D’AOSTA PILA VALLE D’AOSTA VALGRISENCE VENETO CORTINA D’AMPEZZO GARA GARE COMPETIZIONE COMPETIZIONI CAMPIONATO NAZIONALE CAMPIONATI NAZIONALI DISCESA LIBERA SLALOM SPECIALE SLALOM GIGANTE SUPERGIGANTE COMBINATA  SUPERCOMBINATA ACROBAZIA ACROBAZIE SNOWBOARD ACROBATICO STILI SCIISTICI PISTA PISTE INNEVATE ASSICURAZIONE ASSICURAZIONI CODICE DELLA NEVE ITALIA TOSCANA FIRENZE VALDISIEVE VAL DI SIEVE VALDARNO MUGELLO ITALY TUSCANY FLORENCE PONTASSIEVE PELAGO PISTE ABETONE CUTIGLIANO VAL DI LUCE MONTE AMIATA CORNO ALLE SCALE MONTE CIMONE SIEVEONLINE NETWORK

Associazione Sportiva Dilettantistica - SCI CLUB VALDISIEVE

Pontassieve -   |  Online Users: 4

Home Page  |  WebMail  |  Credits

   SCI: PER SAPERNE DI PIU' !

       Lo SNOWBOARDING

<<<

Lo snowboarding, conosciuto in Italia più semplicemente come snowboard, è uno sport di scivolamento su neve, nato negli anni 60 negli Stati Uniti d'America.
Lo si pratica utilizzando una tavola costruita a partire da un'anima di legno e provvista di lamine e soletta in materiale sintetico simili a quelle dello sci. Lo snowboarding è divenuta disciplina olimpica nel 1998. Ai Giochi olimpici invernali del 2006 si sono disputate anche le gare di snowboardcross, sia maschile che femminile.

Il primo snowboard moderno è considerato lo snurfer (nome che fonde snow e surfer), costruito dall' ingegner Sherman Poppen per far divertire i figli. L'intento iniziale dell'ingegnere era di produrre una versione casalinga del monosci, ma i figli lo "cavalcavano" trasversalmente dando così l'idea di surfisti sulla neve e così l'inventore pensò di adattare un vero surf da onda aggiungendo dei bordi metallici e di brevettare l'attrezzo col nome, appunto, di snurfer.

Nel 1979 si tenne al Pando Ski Lodge, nel Michigan, il primo "World Snurfing Championship" (Campionato mondiale di snurfing) a cui partecipò anche Jake Burton Carpenter con una tavola di sua costruzione. Tuttavia ci furono molte proteste per la sua partecipazione alla gara con una tavola diversa dallo snurfer, venne perciò istituita una sezione a parte, che fu ovviamente vinta da Carpenter, come unico partecipante. Quella gara è considerata la prima vera gara di snowboarding.

Durante gli anni '70 e '80 diversi progettisti rimaneggiarono lo snurfer creando vari modelli con nomi diversi. Alcune migliorie resero gli snurfer più manovrabili, come cinghie per i piedi e flex migliorati, ma fu solo dopo anni di ricerche che il giocattolo diventò un attrezzo sportivo. Fu una visita di Burton in Austria ad alcune aziende sci che accese l'intuizione: la tavola doveva necessariamente prendere spunto da questa tecnologia per fare il passo decisivo: soletta in P-Tex prima, costruzione sandwich e lamine poi, portarono lo snowboard verso l'età adulta e lo proiettarono al di fuori dei campi innevati e verso le stazioni sciistiche.

Fondamentale fu l'invenzione di Jeff Grell, all'inizio anni 80, di uno spoiler posteriore per l'attacco, che permetteva la conduzione della tavola sulla neve ghiacciata, grazie ad un feeling e ad una risposta molto migliori. Oggi si stima che i praticanti di questo sport siano in oltre 3,5 milioni.